Radiocomunicazioni Emergenza

L'opera dei Radioamatori risulta sempre molto utile quando le calamità naturali, purtroppo, si abbattono sul nostro Paese e interrompono ogni altro tipo di comunicazione. Per tali ragioni l' ARI, già dal 1966 ha creato una propria organizzazione interna denominata  CER.  (Corpo Emergenza Radioamatori), da cui, nel 1993 è sorta l' ARI-RE (Radiocomunicazioni  Emergenza).

 

A Reggio Emilia il primo gruppo di Radioamatori che aderisce al servizio CER viene ufficializzato con la riunione del Consiglio Direttivo del 23-11-1967. 

 

L' ARI è iscritta tra le associazioni ufficialmente riconosciute presso il Dipartimento di Protezione Civile del Ministero degli Interni e fa quindi parte del Comitato Nazionale di Volontariato di Protezione Civile (Gazz. Uff.  196  del 21-08-1993). 

 

L' ARI-RE collabora con la Regione attraverso l'ARI CRER (Comitato Regionale Emilia-Romagna), che ha sottoscritto con la Regione stessa una convenzione in merito alle comunicazioni radio di emergenza.

News - ARI Nazionale

ARI-RE

Il Veneto premia i Radioamatori (mar, 02 apr 2019)
Desideriamo informare che lo scorso 29 marzo 2019 dalle ore 18.30 in Belluno, la Regione del Veneto dipartimento della Protezione Civile, ha organizzato un incontro per ringraziare i volontari di P.C. che durante l’emergenza “maltempo 2018” dello scorso ottobre/novembre, hanno prestato la propria opera. In detta occasione sono stati consegnati attestati ai coordinatori dei gruppi di P.C. e spille ricordo ad ogni singolo volontario che ha operato nell’emergenza.- Per quanto riguarda la nostra Associazione, sono stati consegnati attestati di riconoscenza al CR Veneto R.E. e alle sezioni di Venezia, Mestre, Treviso, Montebelluna, Vittorio Veneto, Belluno, Feltre, Verona, Padova, Vicenza, Bassano del Grappa, Cassola-Montegrappa e Thiene, nonché le spille ricordo ad ogni singolo volontario ARI per il lavoro svolto e riconosciuto nell’instaurare e mantenere le comunicazioni d’emergenza a causa  interruzione delle ordinarie linee. Alla serata sono intervenuti, oltre alle autorità locali fra cui l’Assessore alla P.C. Regionale Ing. Bottacin e in video il Presidente della Regione Dott. Zaia, anche il Dott. Borrelli, Capo del Dipartimento della P.C. Nazionale. La serata si è conclusa con un pasto caldo ad opera della cucina da campo dei volontari di A.N.A. Riportiamo alcune foto della serata:
>> leggi di più

I radioamatori ancora una volta in prima linea (Wed, 07 Nov 2018)

>> leggi di più